SpinFactory_header

La mia intervista su Spin Factory!

Spin Factory vuole presentarvi una giovane fotografa che ha fatto della sua passione il suo lavoro.

Sara Paglioni è una giovane donna, di quelle che piacciono a noi. Creativa, curiosa, artistica. Una donna che riesce a rappresentare le altre donne in modo meraviglioso. Donne in dolce attesa. Sara, con la sua fotocamera e il suo entusiasmo, immortala uno dei momenti più belli e magici della vita: la gravidanza. E non solo. Neonati e bambini rappresentati in modo fresco e gioioso nei suoi set dove ogni particolare è curato nei minimi dettagli, per rendere giocoso e naturale un ricordo da appendere o da incorniciare. Ma Sara regala la sua creatività non solo a mamme e bambini ma a tutte le donne, mettendo in risalto il lato femminile e sensuale di ognuna di noi, realizzando degli scatti vintage senza eguali.

Ma andiamo per ordine.

Sedute in un cafè, di quelli che hanno il profumo di biscotti appena sfornati e di chiacchiere tra amiche, Sara ci racconta di sé e della sua passione per la fotografia.

“Inizia tutto per caso. Dopo il corso di fotografia acquisto la mia prima Reflex e inizio a fotografare per gioco. Poi un giorno la mia insegnante di balli latino americani di Milano mi chiede di scattarle delle foto durante la gravidanza. Entusiasta di questa proposta accetto volentieri. Alcune amiche e amiche di amiche vedono sulla mia pagina Facebook questi primi ritratti di maternità e mi contattano per sapere se è possibile realizzare scatti simili. La cosa mi appassiona e vengo incoraggiata dalle neo mamme a provare a fotografare anche i loro bebè.” Un lavoro non facile, come ci racconta, ma che le reca tante soddisfazioni, non solo a livello professionale e tecnico della realizzazione degli scatti ma anche per il rapporto che si crea con le famiglie e le mamme che la contattano e con le quali lavora.

Tra un pasticcino ed un sorso di tè, Sara continua: “Decido così di dedicarmi costantemente alla fotografia di maternità, bambini e famiglie. Perché non c’è niente di più bello che fare della propria passione un lavoro.

Contemporaneamente Sara si appassiona al vintage. Casualmente scopre il mondo del Burlesque e delle Pin-Up. Ciò che la rapisce di quel mondo sensuale ma al tempo stesso giocoso sono i costumi colorati e succinti, gli accessori eccessivi ma mai volgari, le pettinature vaporose dal colore deciso, il trucco ricercato e quell’effetto che tanto piace all’occhio umano, il “vedo-non vedo” capace di infondere in chi guarda mistero e passione.

Mi innamoro delle pose e delle espressioni ammiccanti e sensuali dall’aria giocosa e divertita, mai volgari caratteristiche di questo tipo d’arte. Faccio ricerche, leggo libri, mi iscrivo a corsi di Burlesque ed è proprio durante uno di questi incontri che conosco Roxy Rose con la quale inizio una collaborazione come come consulente d’immagine vintage che dura tutt’ora.” Ed è da questa unione che le due artiste organizzano, oltre ai servizi fotografici ispirati agli anni che attraversano diversi decenni tra i ’20 e i ’50, corsi di trucco e acconciature a tema. Inoltre, avvalendosi dell’aiuto di Sara Forlini di Sara’s Vintage Repro, propone anche workshop di taglio e cucito anni ’50.

Mentre riempiamo di altro tè il filtrino e versiamo nelle nostre tazze altra acqua caldissima, la interrompiamo e le chiediamo da dove trae ispirazione prima di mettersi dietro l’obbiettivo.

L’ispirizione è ovunque e in qualsiasi momento. Un giocattolo visto in una vetrina, una modella su una rivista, uno spettacolo o un film al cinema. Poi c’è il web. Faccio ricerche su siti d’oltreoceano per trovare nuovi spunti.
Ad esempio il Belly Painting l’ho scoperto navigando alla ricerca di un’idea un po’ diversa e giocosa dalle solite viste da noi per i ritratti di maternità che potesse anche essere un’esperienza divertente per una mamma in dolce attesa. Ho poi avuto la fortuna di conoscere e stringere un’importante collaborazione con l’ artista body painter Marilena Censi, colei che “porta i colori” e che si occupa appunto di usare il pancione come tela bianca.

Il Belly Painting” come ci racconta Sara “è infatti una celebrazione unica e meravigliosa della piccola nuova vita che cresce dentro il pancione e molte donne trovano la pittura del ventre molto piacevole e rilassante. Anche se l’arte è temporanea, i ricordi di essa non lo saranno. Ed è qui che entro in gioco io perché le fotografie aiuteranno a mantenere vivo il ricordo di un momento unico e speciale e permetteranno di condividere l’esperienza vissuta con amici, famiglia e anche con il proprio bambino quando sarà nato.

Si è fatto tardi e dobbiamo salutarci ma ringraziamo Sara per averci dedicato un pomeriggio in sua compagnia e per averci mostrato le sue opere fotografiche (alcune di queste hanno preso parte ad alcune importanti mostre tra cui “Open Photo Contest 2012” a Palazzo Rubini Vesin di Gradara e  “Opificio Creativo Donna” a Villa Mussolini Riccione; inoltre ha pubblicato alcune sue fotografie nel libro “Riccione a due passi dal cuore” edito da Fe.Lo’s”).

Spin Factory

 

Condividi su: FacebookTwitterPinterest

cartolina_TAU

 L’Associazione Italiana Fotografi di Bambini (AIFB) – TAU Visual riunisce fotografi professionisti specializzati in fotografia di gravidanza, neonati, bambini.
AIFB nasce dalla volontà dei fotografi professionisti specializzati in questo particolare settore di riunirsi per condividere risorse, esperienze e per crescere insieme nel rispetto delle regole. 
L’Associazione si impegna a divulgare ed elevare il livello di preparazione, creatività ed onestà intellettuale dei professionisti associati, chiedendo loro di adempiere al loro compito professionale con integrità morale ed etica, nel rispetto di regole e norme che tutelino la sicurezza e l’affidabilità, importantissime nell’ambito dell’infanzia. 

C’è anche un’area dedicata ai genitori per farvi conoscere qualcosa in più sulla nostra meravigliosa specializzazione fotografica!

Sito web www.fotobambino.it
Pagona Facebook Associazione Italiana Fotografi di Bambini – TAU Visual

Condividi su: FacebookTwitterPinterest